Vi ricordate di Azzurra, Cino Ricci, Mauro Pellaschier…

Il Moro di Venezia di Raul Gardini,  Paul Cayard…

Luna Rossa, Patrizio Bertelli, Francesco De Angelis ??

 

il gioco è lo stesso: finte; contro-finte; virate a destra ed a sinistra; arretramenti; fughe in avanti; tattiche di inganno di ogni genere,  per marcare l’avversario ed impedirgli di guadagnare sulla linea di partenza la posizione migliore al momento in cui il giudice di gara (Mattarella) sparerà il fatidico colpo di cannone e darà iniziare la bagarre vera e propria…

chi potrà controllare il vento dell’avversario da sopravento e scegliere i bordi di bolina più favorevoli  impedendo che l’avversario prenda la rotta più vantaggiosa porrà una seria ipoteca per giungere vittorioso al traguardo.

Il 4 aprile partiranno le consultazioni al Quirinale per la formazione del nuovo governo.

La prima figura istituzionale a recarsi dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella sarà il presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Sarà poi il turno del presidente della Camera, Roberto Fico, seguiranno tutti gli altri attori.

Entro il 5 aprile il primo giro di consultazioni con tutti i partiti e/o le coalizioni si concluderà , ed io prevedo che prima del weekend avremo già il nome del primo candidato pretendente a formare un governo….

a quel tempo (come si dice fra i velisti) sarà tutta questione “di manico” del timoniere vincente e dei tattici che lo coadiuvano.

Una settimana di pazienza ed io vi pronostico: avremo un governo che durerà senza dubbio almeno fino alle prossime elezioni Europee ( 23 e 26 maggio 2019 ) …  ed una volta preso l’abbrivio secondo me avrà il 90% di probabilità di finire fra 5 anni.

Renzi stai sereno che nessuno ti verrà a cercare !  Nessuno disturberà la tua spocchiosa aventiniana dipartita !

Ti sfileranno i voti che gli servono e potrai goderti per 5 anni il lussurioso stipendio ed il seguente vitalizio in buona compagnia della Boschi e dei tuoi fedelissimi ovvero del tuo Giglio magico e lecchini vari nell’ozzio.

Tranquilli che alla fine una volta persi Emiliano, Cuperlo, Franceschini, Orlando, Gentiloni, e quelli che ora dimentico, che fino ad ora hanno pazientato ma non adorano il “vitellone d’oro di Rignano sull’Arno” ed ancora meno aspirano a finire tritati dai pretoriani di Renzi…

del post-PC ora PDR (partito di Renzi)  resterà solo una patetica schifezza insignificante.

Nel caso mi sbagliassi : cominciate a guardarvi attorno per trovare un nuovo Garibaldi…  perché non è impossibile che Milano e/o Venezia & Trieste  decidano di fare come hanno già fatto a Barcellona i Catalani…  andarsene dall’ Italia e rimanere in Europa senza essere ridotto a colonia.  Potrebbero benissimo fare atto di sottomissione all’impero come fece Trieste nel 1382.

Ricordatevi quanto Klemens von Metternich  &  Josef Radetzky amassero il loro LombardoVeneto…

la Merkel non vede l’ora di annettersi le industrie del Nord-Est e farsi le vacanze in Alto Adriatico (magari comprendendo anche il Piemonte, Emilia e Liguria) come fosse la Sua Baviera !

<N.d.R  Nel 1382 Trieste si pose sotto la protezione dell’ Austria con l’ “atto di dedizione”.

L’ Austria ripristinò gli statuti e reintegrò la vita comunale, ma sostituì il podestà con un Capitano di nomina del Duca d’ Austria.

Nel 1719 Trieste venne dichiarata porto franco da Carlo VI d’Asburgo e conobbe poi un forte sviluppo con la costruzione della ferrovia dell’Austria meridionale che rese il porto sede di alcuni tra i maggiori scambi transnazionali.>

…come dice Renzi: “prima o poi … ritornano”… 

io preciso:  l’importante è che non ritorni lui…

, , , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from venetoorientale.com

Lascia un commento